Non lasciamo che Tarabella rilanci Estrela! No al sostegno UE all'aborto!

Petizione a: Parlamento Europeo

 

Non lasciamo che Tarabella rilanci Estrela! No al sostegno UE all'aborto!

0100.000
  60.858
 
60.858 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 100.000 firme.

Non lasciamo che Tarabella rilanci Estrela! No al sostegno UE all'aborto!

La relazione Tarabella si inscrive nella logica della relazione Estrela e punta a promuovere un “diritto all’aborto” attraverso una risoluzione del Parlamento europeo.

Il 10 dicembre 2013, il Parlamento europeo ha bocciato la relazione Estrela sulla salute e i diritti sessuali e riproduttivi (SRHR). Al suo posto, gli eurodeputati hanno adottato una risoluzione che riafferma il principio di sussidiarietà e dichiara con forza che “la formulazione e l'applicazione delle politiche in materia di salute sessuale e riproduttiva e relativi diritti nonché in materia di educazione sessuale nelle scuole è di competenza degli Stati membri”.

Il messaggio è chiaro: l’UE non è competente per decidere su questioni come quelle dell’aborto o dell’educazione sessuale nelle scuole, si tratta di decisioni nazionali che in alcun caso possono essere prese a Bruxelles.

Centinaia di migliaia di cittadini si sono opposti alla relazione Estrela nel 2013! Una vittoria importante in favore della dignità umana, della sussidiarietà e dell’espressione popolare! Questa vittoria ha rappresentato un grande avanzamento: grazie alla mobilizzazione dei cittadini in tutta Europa, il Parlamento europeo ha bocciato un grave tentativo di promuovere un “diritto all’aborto” nell’UE.

Nonostante ciò, l’eurodeputato belga Marc Tarabella, del gruppo socialista, sta contestando il principio di sussidiarietà riguardo i SRHR, promuovendo uno dei principali punti della relazione Estrela, ovvero un “diritto all’aborto”. L’On. Tarabella è il relatore del rapporto annuale del Parlamento europeo sulla parità tra donne e uomini nell'Unione europea nel 2013. Un rapporto annuale che è stato rigettato lo scorso anno, conosciuto allora come “Relazione Zuber”.

L’On. Tarabella tenta di convincere il Parlamento europeo ad accettare la disposizione seguente: “Il Parlamento europeo (...) insiste sul fatto che le donne debbano avere il controllo dei loro diritti sessuali e riproduttivi, segnatamente attraverso un accesso agevole alla contraccezione e all'aborto; sostiene pertanto le misure e le azioni volte a migliorare l'accesso delle donne ai servizi di salute sessuale e riproduttiva e a meglio informarle sui loro diritti e sui servizi disponibili; invita gli Stati membri e la Commissione a porre in atto misure e azioni per sensibilizzare gli uomini sulle loro responsabilità in materia sessuale e riproduttiva”.

L’azione dell’On. Tarabella è incoerente, tenuto conto della posizione recentemente adottata dal Parlamento europeo, che afferma che l’UE non ha alcuna competenza sulla questione dell’aborto. Eppure, nel corso delle riunioni della Commissione Diritti della donna e uguaglianza di genere del Parlamento europeo, egli ha dichiarato la sua determinazione nel promuovere un “diritto all’aborto”. Pertanto è necessario riaffermare ciò che il Parlamento europeo ha dichiarato il 10 dicembre 2013.

Ancora una volta i cittadini dell’UE devono far sentire la propria voce per difendere il principio di sussidiarietà ed impedire che il Parlamento europeo recentemente eletto adotti una risoluzione che comprenda un “diritto all’aborto”.

Non lasciate che Tarabella rilanci le posizioni di Estrela!

La FAFCE (Federazione delle Associazioni Familiari Cattoliche Europee) vi invita a firmare questa petizione per mandare un segnale forte ed unito dei cittadini al Parlamento europeo, in vista del voto in Commissione Diritti della donna e uguaglianza di genere, il 20 gennaio 2015, e del voto che seguirà nel corso della seduta Plenaria. 

 

 



Per saperne di più:

Il testo della relazione Tarabella

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
Firmando la presente accetta i Termini di Uso e la Policy della Fondazione CitizenGO, e accetta di ricevere in futuro altre comunicazioni sulle nostre attività e campagne. Può ritirare il consenso prestato in qualsiasi momento e senza alcun impegno. Grazie.

No al sostegno UE all'aborto!

On. Membro del Parlamento europeo,

Centinaia di migliaia di cittadini hanno espresso la loro preoccupazione a proposito della relazione Estrela nel corso del 2013. Le loro voci sono state ascoltate: il 10 dicembre 2013, il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che stabilisce chiaramente i limiti della competenza dell’UE riguardo alla salute e i diritti sessuali e riproduttivi (SRHR). La risoluzione ha dichiarato che La formulazione e l'applicazione delle politiche in materia di salute sessuale e riproduttiva e relativi diritti nonché in materia di educazione sessuale nelle scuole è di competenza degli Stati membri”.

Nonostante ciò, questa posizione è attualmente contestata dall’eurodeputato Marc Tarabella (S&D) nel suo progetto di relazione sulla parità tra donne e uomini nell'Unione europea nel 2013. Il paragrafo 14 del progetto di relazione punta a promuovere un “diritto all’aborto”, anche se tale questione non trova posto tra le competenze dell’UE.

Come cittadino dell’UE, vi chiedo di non permettere che il Parlamento europeo oltrepassi la sua competenza e di agire in favore della sussidiarietà, principio fondatore dell’Unione europea.

Vi chiedo di rifiutare il paragrafo 14 della relazione Tarabella nella riunione del 20 gennaio della Commissione FEMM. Se il progetto di relazione dovesse essere adottato con tale paragrafo o con delle modifiche favorevoli ad un “diritto all’aborto”, vi invito a bocciare la relazione al momento del voto in plenaria. 

Cordialmente

Non lasciamo che Tarabella rilanci Estrela! No al sostegno UE all'aborto!

Firma subito questa petizione!

0100.000
  60.858
 
60.858 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 100.000 firme.