Perché il Ministero dell’Ambiente dona alla Clinton Foundation?

Il Ministro Galletti risponda in Senato sulla presunta donazione alla Clinton Foundation!

 

Perché il Ministero dell’Ambiente dona alla Clinton Foundation?

020.000
  12.468
 
12.468 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.

Perché il Ministero dell’Ambiente dona alla Clinton Foundation?

Curiosamente, il Ministero dell'Ambiente compare nella lista dei donatori della Clinton Foundation (1), secondo quanto pubblicato sul sito della fondazione stessa.

In base a tale elenco, il Ministero avrebbe donato da 100.000 a 250.000 dollari. Di per sé, non è una cifra "enorme", visto che la fondazione, nel 2014, ha avuto entrate per più di 300 milioni di dollari(2) e vi sono stati contributi di ben altra entità (es. notizie trafugate parlano di un assegno da 1 milione di dollari da parte del Qatar).

 


Ciò che, però, rende poco trasparente l'affare è che la Fondazione Clinton è legata strettamente a Hillary Clinton, candidata, si sa, alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti, in cui si distingue per avere posizioni molto liberal, cioè laiciste, in tema di vita e famiglia.

1. Finanziata dalla Multinazionale dell'aborto facile. La Clinton riceve pubblicamente finanziamenti dalla multinazionale Planned Parenthood (3) (30 milioni di dollari..) dell'aborto facile, lucrando lauti compensi nel commercio illecito, immorale e disumano di "parti" dei bambini abortiti..Nei mesi scorsi, è stata pubblicata una serie di inchieste video, con registrazione di scottanti dialoghi che denunciano tali attività abominevoli della Planned Parenthood.

Hillary ha intenzione di ripristinare i finanziamenti pubblici alla suddetta Planned Parenthood (tolti recentemente in una dozzina di Stati USA, dopo lo scandalo sollevato dai video).

2. È favorevole all'aborto senza limiti, ergo anche quello alla nascita (4). La Clinton vorrebbe promuovere l'aborto in quegli stati USA che pongo dei limiti.

Ha affermato di che:"la sentenza Roe v. Wade - cioè la sentenza che ha introdotto negli USA gratuito e fino al 9° mese (ndr) - stabilisce molto chiaramente che non ci devono essere leggi che limitano l’aborto": ergo, per lei è accettabile anche l'aborto alla nascita (quello eseguito, un tempo schiacciando la testa del bambino..e ora con una iniezione letale al cuore del povero innocente..).

Inoltre, ha dichiarato che"il Governo non deve immischiarsi nelle decisioni più intime e personali delle donne, né può limitare la vita o la salute delle donne" e che "l'abortito non ha diritti costituzionalemente garantiti" (5).

3. Hillary si è fatta paladina dai colori arcobaleno. Ha abbracciato la causa LGBT facendone uno dei capisaldi della sua agenda (6).

Tutte ragioni che devono farci riflettere e portarci ad agire.

Lo scorso agosto, il Senatore Lucio Malan ha presentato una interrogazione su questa "donazione", chiedendo al Ministro di rendere pubblica la questione e le sue motivazioni.

Dal momento che a tutt'oggi non si è avuta nessuna risposta, firmiamo per chiedere al Ministro di rispondere in Senato alla interrogazione presentata dal Senatore Malan.
____

Segue il testo della interrogazione presentata dal Senatore Malan (7):

Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare- Premesso che, a quanto risulta all'interrogante:

nel sito internet ufficiale della "Bill, Hillary & Chelsea Clinton foundation", tra i donatori di somme che si aggirano tra i 100.000 e i 250.000 dollari figura "Italian Ministry For The Environment, Land, & Sea";

è noto il sostegno del Ministro per le riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento, onorevole Maria Elena Boschi, a favore della signora Hillary Clinton nella competizione elettorale per la presidenza degli Stati Uniti d'America, testimoniato dalla sua presenza alla convenzione del Partito democratico americano a Philadelphia,

si chiede di sapere:

  • se corrisponda al vero quanto descritto;
  • per quale motivo e sulla base di quale decisione il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare finanzi una fondazione estera, intitolata a persona coinvolta nella vita politica e partitica americana, già concorrente perdente alla candidatura del partito democratico alla presidenza del 2008 e da pochi giorni candidata del partito democratico, data attualmente perdente nei sondaggi;
  • da quale capitolo di bilancio siano stati presi i fondi per tale finanziamento e quale sia l'esatta entità del finanziamento stesso;
  • se non ci siano fondazioni italiane o comunque non schierate politicamente che svolgono le stesse funzioni della "Bill, Hillary & Chelsea Clinton foundation".

 

_________________

(1)https://www.clintonfoundation.org/contributors?category=%24100%2C001%20to%20%24250%2C000&page=3

(2)https://www.clintonfoundation.org/sites/default/files/2015_ar_2015financials_upd.pdf

(3)https://www.lifesitenews.com/news/planned-parenthood-invests-30-million-to-elect-hillary-as-most-pro-abortion

(4)http://www.notizieprovita.it/notizie-dal-mondo/aborto-alla-nascita-la-clinton-agghiacciante-dice-si/

(5)http://www.breitbart.com/big-government/2016/08/11/watch-hillary-clinton-supports-abortion-extremism/

(6)http://www.matchman-news.com/lagenda-di-hillary-clinton-aborto-e-matrimonio-gay/

(7)http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=17&id=00986068&part=doc_dc-allegatob_ab-sezionetit_i:1-atto_303072&parse=no

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
CitizenGO proteggerà la tua privacy e ti terrà informato su questa campagna e sulle altre.

Signor Ministro, risponda alla interrogazione del Senatore Malan


Al Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti

Signor Ministro,

il sito internet della Clinton Foundation inserisce il Ministero da Lei diretto tra i donatori che hanno versato tra 100 mila e 250 mila euro.

La Clinton Foundation è connessa con Hillary Clinton, candidata alla presidenza degli Stati Uniti d'America.

Ma,  soprattutto, la Clinton è la candidata che apertamente promuove l'aborto, Planned Parenthood (che guadagna su aborti e vendita di parti di bambini abortiti) e le istanze LGBT.

Tutto questo porta a chiedere che si faccia luce sulla realtà, consistenza e motivazioni di una simile donazione.

Poiché il Senatore Lucio Malan ha già presentato, in agosto, una interrogazione proprio sulla vicenda, sono a chiederLe di rispondere a tale interrogazione prima dell'8 novembre, giorno in cui avranno luogo le elezioni presidenziali statunitensi.

Cordialmente

Perché il Ministero dell’Ambiente dona alla Clinton Foundation?

Firma subito questa petizione!

020.000
  12.468
 
12.468 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.