No alle 'lezioni di transessualità' per bambini coi soldi pubblici: chiudete il programma "Alla lavagna" su Rai3

Destinatario: Non Si Tocca La Famiglia

 

No alle 'lezioni di transessualità' per bambini coi soldi pubblici: chiudete il programma "Alla lavagna" su Rai3

0100.000
  57.719
 
57.719 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 100.000 firme.

No alle 'lezioni di transessualità' per bambini coi soldi pubblici: chiudete il programma "Alla lavagna" su Rai3

“Io quando sono nato ero un maschietto ma non ero contento di essere maschietto, sentivo dentro di me di essere una bambina, mi piaceva giocare con le bambole, sentire i profumi femminili che usava mia mamma in bagno (...) Questa bambina che stava dentro di me per me era come una principessa chiusa nel castello, io la dovevo liberare. Ma non veniva nessun principe a liberare questa principessa, la dovevo liberare io, così un giorno ho deciso di confessarmi a tutti, ai miei compagni di classe e sono diventata quello che sono".

Domenica sera Rai 3 ha mandato in onda un itinerario di "Rieducazione di GENERE" con una lezione del Sig. Vladimiro Guadagno (in arte Luxuria) rivolta a bambini tra i 9 e i 12 anni naturalmente del tutto impreparati a elaborare e ricevere in modo corretto e critico un tema delicato, controverso e complesso come il cambio di sesso e il fenomeno del cosiddetto tansessualismo.

Un conto sono percorsi educativi che - in stretto e imprescindibile accordo con le famiglie dei minori - creino dimensioni di rispetto e inclusione verso ogni diversità, privilegiando la persona al di sopra di tutto e prevenendo qualsiasi comportamento discriminatorio e violento; ma la trasmissione in questione ha davvero oltrepassato il limite prorpio di uno spazio pubblico, finanziato con le tasse di tutti i cittadini, imponendo una visione ideologica e unilaterale.

La Rai si è comportata non da tv pubblica ma da tv di regime!

Il target di destinazione del messaggio, l'argomento trattato, l'assenza di un contraddittorio ci portano a chiedere la chiusura del programma "Alla Lavagna" e le scuse del Presidente RAI.

Non si tocca l'innocenza dei bambini sapendo quali impronte indelebili possono essere impresse nelle loro coscienze: venga ristabilito il pluralismo, la serietà scientifica e la democrazia.


Petizione promossa da:

Non Si Tocca La Famiglia

Aderiscono:

Generazione Famiglia - La Manif Italia

ProVita Onlus

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
Trattiamo i tuoi dati personali in conformità con la nostra Informativa sulla privacy e ai nostri Termini di servizio.Firmando la presente accetta i Termini di Uso e la Policy della Fondazione CitizenGO, e accetta di ricevere in futuro altre comunicazioni sulle nostre attività e campagne. Può ritirare il consenso prestato in qualsiasi momento e senza alcun impegno. Grazie.

No a 'lezioni di transessualità' per bambini sulla RAI!

Al Presidente della RAI 

al Direttore Generale RAI 

Alla Commissione Parlamentare di Vigilanza RAI

La "lezione di transessualità" di Vladimir Luxuria a dei bambini andata in onda domenica sera su Rai 3 è indegna di una televisione pubblica e propria piuttosto di una tv di regime, finalizzata alla rieducazione psicologica dei minori su temi sui quali non sono naturalmente in grado di assumere un atteggiamento critico. Chiediamo le scuse dell'azienda, la chiusura immediata del programma 'Alla lavagna' e una revisione generale dei palinsesti per evitare simili episodi in futuro.

Cordialmente

No alle 'lezioni di transessualità' per bambini coi soldi pubblici: chiudete il programma "Alla lavagna" su Rai3

Firma subito questa petizione!

0100.000
  57.719
 
57.719 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 100.000 firme.