La salute delle donne in gravidanza non comprende l'aborto

No all'aborto promosso dall'UE.

 

La salute delle donne in gravidanza non comprende l'aborto

050.000
  31.843
 
31.843 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 50.000 firme.

La salute delle donne in gravidanza non comprende l'aborto

Il prossimo 26 maggio si riunirà il Consiglio dei Ministri degli Esteri dell'Unione Europea. Sarà discussa una proposta del governo francese, che intende promuovere l'aborto presso i Paesi in via di sviluppo, attraverso la definizione degli obiettivi di sviluppo post-2015 dell'ONU.

Nello specifico, si vorrebbe che l'Unione Europea assumesse una posizione unanime nell'includere l'aborto in tali obiettivi durante i negoziati in corso alle Nazioni Unite. Il progetto è di includere l'aborto nelle misure atte a migliorare la "salute delle donne in gravidanza". Come se l'aborto fosse una normale misura sanitaria, e non un dramma che nega la vita del nascituro e colpisce in primis la donna che vi si sottopone.

Le donne in gravidanza in Paesi poveri necessitano di acqua, cibo, istruzione e condizioni igieniche adeguate. Non di aborti.

Per far sì che questa iniziativa, contraria al diritto alla vita e alla dignità umana, sia respinta, è sufficiente che un solo Paese europeo non si dichiari d'accordo. Ma la pressione politica sulle delegazioni che non intendono promuovere l'aborto (Malta, Irlanda, Ungheria, Polonia e Spagna) è molto alta.

Firma questa petizione, per incoraggiare i delegati nazionali a favore della vita nascente ad ostacolare questo progetto ideologico e inaccettabile.

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
Trattiamo i tuoi dati personali in conformità con la nostra Informativa sulla privacy e ai nostri Termini di servizio.Firmando la presente accetta i Termini di Uso e la Policy della Fondazione CitizenGO, e accetta di ricevere in futuro altre comunicazioni sulle nostre attività e campagne. Può ritirare il consenso prestato in qualsiasi momento e senza alcun impegno. Grazie.

L'aborto è una tragedia, non una misura sanitaria

Cari ministri,

durante l'imminente summit del Consiglio dei Ministri degli Esteri dell'Unione Europea, vi invito ad opporvi alla proposta del governo francese, secondo cui l'aborto dovrebbe essere sponsorizzato dall'Unione Europea tra gli obiettivi di sviluppo post-2015 dell'ONU.

Le donne in gravidanza in Paesi poveri necessitano di acqua, cibo, istruzione e condizioni igieniche adeguate. Non di aborti.

[Il tuo nome]

La salute delle donne in gravidanza non comprende l'aborto

Firma subito questa petizione!

050.000
  31.843
 
31.843 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 50.000 firme.