No alla Barbie "transgender"!

Basta confondere l'identità dei bambini con giocattoli ideologici!

 

No alla Barbie "transgender"!

No alla Barbie "transgender"!

0200.000
  163.874
 
163.874 firmato. Raggiungiamo 200.000!

La Mattel ha deciso di lanciare una Barbie TRANS-GENDER.

Si, lo ha fatto davvero. L’azienda californiana, diventata famosa in tutto il mondo per i suoi giocattoli per bambine, ha deciso di pronarsi all’agenda progressista LGBTQ con un unico scopo: lucrare sulla pelle dei bambini sfruttando la propaganda arcobaleno e usufruendo della pericolosa ideologia gender-fluid.

Secondo l’ufficio stampa della Mattel, la Barbie transgender rappresenterebbe un omaggio a Laverne Cox, attore transgender LGBT che ha compiuto 50 anni il 29 maggio.

Ma guarda caso, l’uscita della bambola trangender coincide precisamente con l’inizio del mese del Pride, il mese dell’orgoglio e del bombardamento ideologico arcobaleno!

Una campagna di marcheting pensata appositamente per sfruttare il mercato dei giocattoli per bambini, con l’unico scopo di promuovere il loro indottrinamento ideologico e lucrare allo stesso tempo.

Non sono i bambini ad essere confusi, ma sono gli adulti e aziende di giocattoli come la Mattel che vogliono confondere l’identità sessuale dei nostri figli.

Tu ed io questo non possiamo permetterlo!

Firma subito e manda un messaggio alla Mattel: ritirate subito la Barbie Trangender e smettetela di confondere l’identità sessuale dei bambini!

0200.000
  163.874
 
163.874 firmato. Raggiungiamo 200.000!

Completa la tua firma

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

Ai dirigenti della Mattel: Stop alla vendita della Barbie transgender!

Immagino che conosciate l'ultima performance delle azioni Disney sui mercati.

Oltre alla guerra in Ucraina e al contesto generale di recessione, sembra chiaro che le prospettive dell'azienda di intrattenimento si siano affievolite a causa della sua strategia basata sull'agenda LGBTQ, la stessa con cui vogliono indottrinare i bambini.

Con la vostra trovata della Babrie transgender, sembra proprio che voi alla Mattel abbiate deciso di intraprendere la stessa strada fallimentare. E prevedo un risultato molto simile. Perché a nessun padre verrà in mente di mettere a rischio l'innocenza e l'identità delle proprie figlie comprando il vostro "giocattolo" ideologico.

Barbie è sempre stata il canone della bellezza e dello stile. Se rinuncia ai suoi contenuti per diventare il braccio esecutivo della lobby LGBTQ, sappiate che non comprerà mai più un vostro prodotto.

Decidete voi: o ritirate dal mercato la Barbie transgender o smettete di considerarmi un cliente.

[Il tuo nome]

Ai dirigenti della Mattel: Stop alla vendita della Barbie transgender!

Immagino che conosciate l'ultima performance delle azioni Disney sui mercati.

Oltre alla guerra in Ucraina e al contesto generale di recessione, sembra chiaro che le prospettive dell'azienda di intrattenimento si siano affievolite a causa della sua strategia basata sull'agenda LGBTQ, la stessa con cui vogliono indottrinare i bambini.

Con la vostra trovata della Babrie transgender, sembra proprio che voi alla Mattel abbiate deciso di intraprendere la stessa strada fallimentare. E prevedo un risultato molto simile. Perché a nessun padre verrà in mente di mettere a rischio l'innocenza e l'identità delle proprie figlie comprando il vostro "giocattolo" ideologico.

Barbie è sempre stata il canone della bellezza e dello stile. Se rinuncia ai suoi contenuti per diventare il braccio esecutivo della lobby LGBTQ, sappiate che non comprerà mai più un vostro prodotto.

Decidete voi: o ritirate dal mercato la Barbie transgender o smettete di considerarmi un cliente.

[Il tuo nome]