Un "Manifesto per la Vita" - Per la libertà di essere madri

"L’aborto sia sempre una sconfitta per tutti"

 

Un "Manifesto per la Vita" - Per la libertà di essere madri

020.000
  18.473
 
18.473 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.

Un "Manifesto per la Vita" - Per la libertà di essere madri

"Le donne devono poter essere libere di scegliere di diventare madri, e la nostra società deve poterle aiutare a sostenere questa scelta. L’Italia è una nazione dove il numero dei nati è in progressivo declino; un Paese che invecchia e rende sempre più precario il mantenimento di un sistema pensionistico e di welfare.

Scegliere di abortire o di non avere figli per motivi economici è inaccettabile in una società come la nostra, dove la vita umana dovrebbe essere tutelata. I bambini sono il futuro del nostro Paese e sono di fondamentale importanza per la crescita economica.

[...] L’aborto sia sempre una sconfitta per tutti, tanto che la nostra legge prevede che, per quanto possibile e nel rispetto della donna, si cerchi sempre di eliminare quegli ostacoli di varia natura che la portano ad abortire."

Ecco alcuni estratti dal Manifesto per la Vita recentemente pubblicato, con cui numerose personalità pubbliche hanno voluto mostrare la loro vicinanza al Centro di Aiuto alla Vita della clinica Mangiagalli di Milano, impegnato da 31 anni nella promozione del valore della vita nascente e nell'aiuto a madri e donne in difficoltà.

Il Manifesto chiede alla Regione Lombardia di erogare un "reddito di gravidanza", di modo da evitare che donne in difficoltà economiche siano costrette ad abortire.

CitizenGO ha sostenuto l'operato del CAV Mangiagalli con numerose petizioni, fin da quando (ormai 2 anni fa), le nostre firme hanno contribuito alla vittoria dell'Ambrogino d'Oro da parte della sua fondatrice Paola Bonzi. Ora vogliamo nuovamente darci da fare per promuovere l'operato di questa splendida realtà, che negli anni ha permesso la nascita di 18.308 bambini e che, senza un'assunzione di responsabilità sostanziale da parte delle istituzioni, rischia seriamente di dover cessare la propria attività.

Firmando questa petizione, ti unirai all'appello di Giancarlo Cesana, Alessandra Kustermann, Assuntina Morresi, Paola Bonzi, Costanza Miriano, Carlo Borghetti, Antonio Socci, Lorella Cuccarini, Mario Adinolfi, Luigi Amicone, Marilisa D'Amico e Nicolò Mardegan nel chiedere alla Regione Lombardia di rendere possibile al CAV Mangiagalli la prosecuzione del suo lavoro meraviglioso a favore della vita nascente.

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
Trattiamo i tuoi dati personali in conformità con la nostra Informativa sulla privacy e ai nostri Termini di servizio.Firmando la presente accetta i Termini di Uso e la Policy della Fondazione CitizenGO, e accetta di ricevere in futuro altre comunicazioni sulle nostre attività e campagne. Può ritirare il consenso prestato in qualsiasi momento e senza alcun impegno. Grazie.

Sottoscrivo il "Manifesto per la Vita"

All'attenzione della Regione Lombardia e delle altre istituzioni competenti

Con la presente firma, sottoscrivo il Manifesto per la vita "Per la libertà di scelta" e invito le istituzioni a rispondere all'appello.

Cordialmente

Un "Manifesto per la Vita" - Per la libertà di essere madri

Firma subito questa petizione!

020.000
  18.473
 
18.473 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.