Una nuova via per salvare Asia Bibi

Libertà per Asia Bibi

 

Una nuova via per salvare Asia Bibi

0200.000
  155.223
 
155.223 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 200.000 firme.

Una nuova via per salvare Asia Bibi

La drammatica situazione di Asia Bibi (la donna cristiana pakistana accusata ingiustamente di blasfemia, condannata a morte e detenuta dal 2010 in attesa di una sentenza definitiva) può essere giunta a un punto di svolta. Infatti, il Parlamento Europeo potrebbe decidere ufficialmente di adoperarsi per la liberazione di Asia e per il rispetto della libertà religiosa in Pakistam.

L'onorevole Antonio Tajani sta promuovendo una Dichiarazione Scritta riguardante il caso di Asia. In caso di appoggio da parte della maggioranza degli eurodeputati la dichiarazione rappresenterà un invito ufficiale all'Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari Esteri, Federica Mogherini, ad impegnarsi sul caso di Asia Bibi e, in generale, a considerare misure di promozione della libertà religiosa. Inoltre, si inviterà l'Unione Europea ad ostacolare, con mezzi diplomatici e tramite clausole in accordi con Paesi esterni, il proliferare di leggi anti-blasfemia come quella per la quale è condannata Asia Bibi.

Il documento, promosso da europarlamentari di vari gruppi politici e Paesi, ha già raccolto numerose adesioni nei primi giorni utili. Ma c'è tempo fino al 25 agosto perché a sottoscriverlo sia la maggioranza assoluta dei parlamentari.

Come descritto in una nostra allerta di qualche mese fa, la situazione dei cristiani in Pakistan si è fatta più difficile; Asia ha ricevuto nuove minacce e i tempi della sentenza definitiva del processo, dopo la sentenza d'appello dello scorso luglio che ordina la sua ripetizione, sono sempre più incerti.

CitizenGO si è sempre speso per la liberazione di Asia Bibi (tramite la produzione del documentario "Libertà per Asia Bibi", i due congressi internazionali "Siamo tutti nazareni", la visita dei famigliari di Asia con il Santo Padre, oltre che con innumerevoli allerte ed altre iniziative. Vogliamo dare il nostro contributo anche in questa occasione, che può davvero rappresentare una nuova via per salvare Asia Bibi.

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
Trattiamo i tuoi dati personali in conformità con la nostra Informativa sulla privacy e ai nostri Termini di servizio.Firmando la presente accetta i Termini di Uso e la Policy della Fondazione CitizenGO, e accetta di ricevere in futuro altre comunicazioni sulle nostre attività e campagne. Può ritirare il consenso prestato in qualsiasi momento e senza alcun impegno. Grazie.

Libertà per Asia Bibi

Gentili parlamentari europei,

COn questa lettera, vi invito a sottoscrivere la Dichiarazione Scritta, prima firma dell'onorevole Antonio Tajani, riguardante la promozione della libertà religiosa in Pakistan e la condanna della detenzione ingiustificata di Asia Bibi.

La Dichiarazione, che necessità della maggioranza assoluta dei firmatari tra i membri del Parlamento Europeo, chiede all'Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari Esteri Federica Mogherini di adoperarsi per la liberazione di Asia Bibi e a prendere in considerazione l'inserimento di una clausola di rispetto della libertà religiosi neli accordi tra Unioni e Paesi esterni.

Vi invito a sottoscrivere questa Dichiarazione, aprendo così una nuova via per salvare la vita di Asia Bibi.

Cordialmente

Una nuova via per salvare Asia Bibi

Firma subito questa petizione!

0200.000
  155.223
 
155.223 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 200.000 firme.