Sosteniamo i due marò e le loro mogli

Destinatario: Vania Ardito Girone e Paola Moschetti Latorre

 

Sosteniamo i due marò e le loro mogli

020.000
  17.975
 
17.975 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.

Sosteniamo i due marò e le loro mogli

Testimoniare vicinanza e solidarietà a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due fucilieri della nostra Marina da due anni ingiustamente detenuti in India, e alle loro mogli, Vania Ardito Girone e Paola Moschetti Latorre, logorate da una prolungata e dolorosa attesa: questo lo scopo di questa raccolta firme, che saranno recapitate alle Signore Girone e Latorre, affinché possano sentire il calore di migliaia di persone che non le abbandoneranno mai, affinché i loro mariti non siano dimenticati e tornino presto a casa sani e salvi.

La storia dei marò è sempre stata esclusivo appannaggio della sfera politica, diplomatica, militare, laica: per la prima volta si vuole offrire un approccio umano e religioso a questa vicenda senza pretesa alcuna se non quella di far sentire tutto il nostro sostegno ai due marò e alle loro famiglie.

All'origine di questa spinta solidale vi è l'iniziativa atletica e benefica a sostegno dei due marò (spontanea e a carattere non agonistico) di Antonio Cinquepalmi e Domenico Gallo, due marescialli della Guardia di Finanza; i due atleti, partiti il 19 marzo da Loreto, percorreranno 290 km a piedi attraverso l’Appennino Umbro, Marchigiano e Laziale in diverse tappe, fino a Roma, dove giungeranno in Piazza San Pietro il 30 marzo 2014: in questa occasione, durante l’Angelus del Papa, tutti i sostenitori dell’iniziativa si riuniranno al cospetto del Santo Padre per accogliere i due podisti al termine della loro maratona, e per chiedere al nostro amato Papa Francesco di pregare insieme per il ritorno a casa dei due fucilieri, nonché per le loro mogli, Paola Moschetti Latorre e Vania Ardito, affinché cessi la loro dolorosa attesa.

Sia l'iniziativa di Antonio e Domenico che la mattinata in preghiera del 30 marzo in Vaticano non hanno finalità politiche né militari, né scopo di lucro, e non intendono in nessun modo divenire oggetto di strumentalizzazione alcuna. Per questo, data la natura umanitaria e spirituale di questi due eventi si richiede a tutti coloro che vorranno prenderne parte:

- rispetto delle Leggi dello Stato Italiano e della Santa Sede affinché la manifestazione si possa svolgere in un clima sereno;

- rispetto verso il popolo indiano, verso le sue istituzioni e verso i cittadini indiani presenti sul nostro territorio.

Congiuntamente, invitiamo tutti a rivolgere una preghiera e un pensiero di vicinanza alle famiglie dei due pescatori indiani, anch'esse sofferenti e bisognose di vicinanza.

Auspichiamo che questa raccolta firme possa far sentire a Salvatore, Massimiliano, Vania e Paola tutta la vicinanza umana e religiosa e tutta la solidarietà di tantissime persone sconosciute che non vogliono fa cadere nel dimenticatoio questa vicenda, e che si riuniscono in preghiera per ottenere un lieto fine.

info web:

https://www.facebook.com/IlCamminoDiAntonio

evento del 30 marzo in Piazza San Pietro: https://www.facebook.com/events/540661882721950/

Twitter https://twitter.com/ottoinfinito

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Leave a comment about this
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
Trattiamo i tuoi dati personali in conformità con la nostra Informativa sulla privacy e ai nostri Termini di servizio.Firmando la presente accetta i Termini di Uso e la Policy della Fondazione CitizenGO, e accetta di ricevere in futuro altre comunicazioni sulle nostre attività e campagne. Può ritirare il consenso prestato in qualsiasi momento e senza alcun impegno. Grazie.

Destinatario: Vania Ardito Girone e Paola Moschetti Latorre

Una firma in più per dimostrarvi che non vi abbandoniamo.

[Il tuo nome]

Sosteniamo i due marò e le loro mogli

Firma subito questa petizione!

020.000
  17.975
 
17.975 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 20.000 firme.