L’Italia non è una colonia europea! Von der Leyen chieda scusa al popolo italiano. FIRMA

Pretendi anche tu che il presidente della Commissione europea si scusi con il popolo italiano

 

L’Italia non è una colonia europea! Von der Leyen chieda scusa al popolo italiano. FIRMA

L’Italia non è una colonia europea! Von der Leyen chieda scusa al popolo italiano. FIRMA

020.000
  13.081
 
13.081 firmato. Raggiungiamo 20.000!

È semplicemente scandaloso!

Il presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen, durante un’intervista all’università di Princeton, riferendosi alle elezioni in Italia, ha testualmente dichiarato:

“Se (in Italia) le cose andranno in una direzione difficile - ho già parlato di Ungheria e Polonia - abbiamo gli strumenti per intervenire”

Ma ci rendiamo conto? Si tratta di un vero e proprio attacco rivolto agli italiani, alla mia e alla tua libertà, alla nostra democrazia!

Se quello che sceglieranno gli italiani non andrà bene all’Europa dei radicali pro-aborto e pro LGBTQ della Von der Leyen, cosa succederà? Rimuoveranno il governo senza problemi o lo sanzioneranno? Taglieranno i fondi per mettere in crisi le famiglie come stanno facendo in Polonia e Ungheria?

Questa gente non conosce il significato della parola DEMOCRAZIA.

La dichiarazioni del Presidente della Commissione europea (pagata anche con i contributi degli italiani) sono di una gravità e di una irresponsabilità inaudita, un attacco diretto alla sovranità del popolo italiano in un momento di così forte crisi politica e istituzionale per il nostro paese.

È oramai assodato che in Europa esiste una lobby di tecnocrati asserviti a Soros che non aspettano altro che mettere le mani sulla tua libertà, così da importi la loro agenda progressista.

E le parole della Von der Leyen, a due giorni dalle elezioni, hanno lo scopo di insidiare la paura tra gli elettori italiani con minacce in perfetto stile mafioso!: “O votate un governo che piace a noi (pro-aborto, pro-eutanasia, pro-gender) o ve la faremo pagare”.

Cara Ursula, nessuno può permettersi di dire agli italiani come votare nel modo giusto!

L'Italia è una Repubblica democratica e la sua sovranità appartiene al popolo.

Non puoi rimanere in silenzio! Pretendi le sue scuse, subito!

URGENTE - Firma subito la petizione e manda un messaggio alla Von der Leyen: pretendo che si scusi con il popolo italiano nelle prossime 24 ore!

020.000
  13.081
 
13.081 firmato. Raggiungiamo 20.000!

Completa la tua firma

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

L'Unione Europea rispetti la libertà e la dignità degli italiani!

Al presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen

Le sue dichiarazioni in merito alle elezioni italiane sono di una gravità e di una irresponsabilità inaudita, un attacco diretto alla sovranità del popolo italiano in un momento di così forte crisi politica e istituzionale per il nostro paese.

L'Italia è una Repubblica democratica e la sua sovranità appartiene al suo popolo. Nessuno può permettersi di dire agli italiani come votare nel modo giusto.

Pretendo che si scusi immediatamente con me e con tutti i cittadini italiani.

[Il tuo nome]

L'Unione Europea rispetti la libertà e la dignità degli italiani!

Al presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen

Le sue dichiarazioni in merito alle elezioni italiane sono di una gravità e di una irresponsabilità inaudita, un attacco diretto alla sovranità del popolo italiano in un momento di così forte crisi politica e istituzionale per il nostro paese.

L'Italia è una Repubblica democratica e la sua sovranità appartiene al suo popolo. Nessuno può permettersi di dire agli italiani come votare nel modo giusto.

Pretendo che si scusi immediatamente con me e con tutti i cittadini italiani.

[Il tuo nome]